campagna equità
05 Novembre 2021

“Campagna equità”: primo intervento in merito al pagamento della Tari degli scorsi anni

A partire dalla prossima settimana, i cittadini del Comune di Crevalcore, che hanno dei pagamenti in sospeso con l’Amministrazione comunale in merito al pagamento della Tari degli scorsi anni, riceveranno delle telefonate di sollecito.

Tale intervento ha come obiettivo primario quello di far sì che ogni cittadino contribuisca in modo dovuto ai costi di servizi già fruiti, così che tali costi non ricadano poi sulla fiscalità generale, e quindi sui cittadini che già si sono fatti carico della propria compartecipazione.

La “Campagna equità” si articolerà su varie progettualità e fasi, e prevede questo primo intervento come prima, necessaria azione di equità verso tutta la cittadinanza.

Per attuare questa prima fase, l’Amministrazione Comunale ha dato un incarico alla ditta specializzata CERVED GROUP SPA che, dalla prossima settimana, provvederà ad effettuare delle chiamate telefoniche di sollecito agli utenti morosi, in relazione al pagamento della TARI.

Gli incaricati, che si identificheranno chiaramente, daranno indicazioni in merito alle modalità di pagamento della quota in sospeso.

Verranno inviati, via mail o via posta ordinaria,  i moduli F24 per effettuare il pagamento che riporterà il codice ente D166, oppure, in caso di rateizzazione della somma dovuta, verrà data indicazione di effettuazione del bonifico che dovrà essere effettuato ESCLUSIVAMENTE alla Tesoreria del Comune, ovvero al seguente

Iban: I T 8 3 L 0 3 0 6 9 3 6 7 9 7 1 0 0 0 0 0 0 4 6 0 0 7

Per ogni dubbio, o verifica sulla effettiva autenticità del sollecito ricevuto, i cittadini potranno rivolgersi immediatamente all’Ufficio tributi ai seguenti numeri: 051/988418 oppure 051/988507.

Vista il particolare periodo pandemico,  saranno individuate le migliori soluzioni, nei criteri e nei tempi, per consentire ai cittadini morosi di poter rientrare con piani personalizzati.

 

Aree Tematiche: 

Tributi, Imposte e Tasse