19 Luglio 2021

Paolo Borsellino, 19 Luglio 1992

"Era domenica pomeriggio, il magistrato Paolo Borsellino attendeva davanti al citofono di casa di sua sorella Rita in Via Mariano D'Amelio, 19 a Palermo. In quell'istante una Fiat 126, parcheggiata a pochi metri di distanza e imbottita di esplosivo saltò in aria uccidendo il giudice e cinque agenti della scorta. Agostino Catalano, Claudio Traina, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli e Eddie Walter Cosina." [...]

(La Repubblica delle stragi, a cura di Salvatore Borsellino, Paper First, 2018)

La Biblioteca di Crevalcore, in memoria della strage e delle sue vittime, tra le quali Paolo Borsellino, a cui è intitolata l'Area dei Servizi culturali del Comune, ha predisposto segnalibri dedicati da regalare agli utenti.  

Il segnalibro è un aiuto a ritrovare la pagina del libro, a non perdere il filo della storia.  

Questi sono segnalibri speciali, il segno di persone straordinarie, per non dimenticare il peso delle loro storie.

Cogliamo l'occasione per ricordarvi anche la bibliografia tematica predisposta per la Giornata nazionale della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie (21 marzo), che contiene molti spunti di riflessione sempre attuali su questo capitolo nero della nostra Storia, che ritrovate al seguente link:

https://www.comune.crevalcore.bo.it/aree-tematiche/cultura-biblioteca-spettacolo-e-spazi-culturali/biblioteca-comunale/biblioteca-comunale-proposte-lettura-occasione-del-21-marzo

 

Aree Tematiche: 

Biblioteca Comunale