10 Agosto 2020

Referendum Costituzionale del 20 e 21/9/2020

In occasione della consultazione referendaria è prevista un'apertura al pubblico  straordinaria dello sportello elettorale del comune, per chi necessita di una nuova tessera a seguito di smarrimento, deterioramento o completamento degli spazi, nelle giornate di:

venerdì 18/09/2020 dalle ore 09.00 alle ore18.00

sabato 19/09/2020 dalle ore 09.00 alle ore 18.00

domenica 20/09/2020 dalle ore 07.00 alle 23.00

lunedì 21/09/2020 dalle 07.00 alle 15.00

E' indetto un referendum per l’approvazione della legge di modifica della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari. 

si vota domenica 20/09/2020 dalle ore 7 alle 23

e lunedì 21/09/2020 dalle 7 alle 15

Fac-simile della scheda

 

Oggetto del referendum
Con Decreto del Presidente della Repubblica del 17 luglio è stato nuovamente indetto per i giorni di domenica 20 settembre e lunedì 21 settembre 2020 il referendum popolare (ex art.138 della Costituzione) per l’approvazione del testo della legge costituzionale concernente “Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”.

DIRITTO DI VOTO per chi è sottoposto a trattamento domiciliare, in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario

Gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare e quelli che si trovino in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per Covid-19 sono ammessi ad esprimere il voto presso il proprio domicilio nel Comune di residenza.

A tal fine, tra il 10 e 15 settembre 2020 l’elettore dovrà far pervenire al Sindaco del Comune nelle cui liste è iscritto, a mezzo e-mail, all’indirizzo : urp@comune.crevalcore.bo.it  o a mezzo p.e.c. all’indirizzo: comune.crevalcore@cert.provincia.bo.it i seguenti documenti:

-Richiesta attestante la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio, indicando con precisione l’indirizzo completo del domicilio stesso;

-certificato, rilasciato da un funzionario medico designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria locale in data non anteriore al 6 settembre 2020, attestante l’esistenza delle condizioni di cui all’art. 3, comma 1, del decreto- legge n. 103/2020 (trattamento domiciliare o condizioni di quarantena o isolamento fiduciario per Covid-19).

- fotocopia della tessera elettorale 

- fotocopia della carta d'identità

L’elettore ammesso al voto domiciliare sarà assegnato alla sezione ospedaliera territorialmente più prossima al proprio domicilio.
Il voto di questi elettori verrà raccolto durante le ore in cui è aperta la votazione; verrà assicurata, con ogni mezzo idoneo, la libertà e la segretezza del voto nel rispetto delle esigenze connesse alle condizioni di salute dell’elettore.

Per informazioni sul rilascio della certificazione medica contattare il numero: 051988456

DOMANDA DI VOTO a domicilio

a partire da martedì 11 agosto, è possibile fare domanda per l’esercizio del voto a domicilio. Il voto a domicilio consiste nella possibilità, data alle persone affette da gravissime infermità, di esercitare il diritto di voto, in tutte le consultazioni elettorali o referendarie, presso la propria abitazione o in un'altra abitazione, ove eventualmente dimorino per motivi di assistenza. Tale possibilità è riservata agli elettori affetti da infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio del servizio di trasporto messo a disposizione dal Comune.

Entro lunedì 31/08/2020 gli interessati iscritti nelle liste elettorali del Comune di Crevalcore devono far pervenire all’Ufficio Elettorale la richiesta di voler esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano, corredata dalla certificazione sanitaria specifica rilasciata dall'Azienda Sanitaria locale, copia della tessera elettorale; copia di documento valido di riconoscimento.

La dichiarazione dovrà inoltre contenere l’indirizzo completo e un recapito telefonico per ogni eventuale comunicazione.

VOTAZIONE ASSISTITA in occasione delle consultazioni elettorali. Annotazione permanente del diritto al voto assistito (AVD):

Gli elettori affetti da grave infermità fisica, che non possono esercitare autonomamente il diritto al voto, per cui hanno bisogno dell’assistenza di un altro elettore per esprimere il proprio voto, possono richiedere al Comune d’iscrizione nelle liste elettorali l’annotazione permanente del diritto al voto assistito mediante apposizione di un timbro sulla tessera elettorale, nel rispetto delle disposizioni vigenti. 

L’annotazione permanente del diritto al voto assistito sulla tessera elettorale personale evita all’elettore fisicamente impedito di doversi munire, in occasione di ogni consultazione, dell’apposito certificato medico.

Sono da considerarsi elettori affetti da grave infermità i non vedenti, gli amputati delle mani, gli affetti da paralisi o altro impedimento di analoga gravità tale da non consentire l’autonoma espressione del diritto al voto. Detti elettori possono esprimere il voto con l’assistenza di un elettore della propria famiglia o, in mancanza, di un altro elettore liberamente scelto, purché l’uno o l’altro sia iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi Comune della Repubblica. Una volta rilasciato il certificato, l’elettore deve recarsi presso l’ufficio elettorale comunale per l’apposizione del timbro. Gli elettori possono presentarsi in uno qualsiasi degli ambulatori preposti, indipendentemente dal Comune di residenza e di voto.

Coloro che non hanno l'annotazione permanente del diritto al voto assistito ma necessitano comunque di assistenza al voto potranno rivolgersi al personale sanitario della U.O. di Medicina Legale per il rilascio della certificazione nei luoghi e nei tempi indicati nell'allegato .

ELENCO PRESIDI SANITARI per ottenere la certificazione per il voto a domicilio

Si allega l'elenco dei presidi sanitari ove è possibile rivolgersi per ottenere il rilascio della certificazione
medica per gli elettori fisicamente impediti o non deambulanti, nonché le opportune informazioni relative
alla richiesta di visita domiciliare da parte degli elettori affetti da gravissime infermità o da gravi infermità in
dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile.

Per accedere agli ambulatori occorre compilare autocertificazione Covid-19

DIRITTO DI VOTO per chi si trova temporaneamente all'estero

Gli elettori che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento del voto, nonché i familiari con loro conviventi, possono optare per il voto per corrispondenza, compilando l’apposito modello, e inviandolo all’Ufficio Elettorale del Comune di residenza entro mercoledì 19 agosto 2020. Il modulo dovrà essere necessariamente corredato di copia di un documento d’identità valido, e contenere in ogni caso l’indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti. Le richieste possono essere inviate per posta all'indirizzo del comune - Via Persicetana 226, oppure per posta elettronica anche non certificata al seguente indirizzo e-mail: comune.crevalcore@cert.provincia.bo.it, o anche a : urp@comune.crevalcore.bo.it. E' possibile inoltre farla pervenire a mano all'Ufficio Relazioni con il Pubblico anche da persona diversa dall’interessato.

Allegati
Titolo Estensione Dimensione Download link
voto a domicilio Covid-19 pdf 100.97 KB Scarica
Fac-simile jpg 208.17 KB Scarica
Autocertificazione Covid-19 pdf 64.14 KB Scarica
Elenco Presidi Sanitari pdf 103.02 KB Scarica
domanda voto per i temporaneamente all'estero pdf 596.38 KB Scarica
domanda voto a domicilio doc 19.67 KB Scarica

Aree Tematiche: 

Elettorale