TOSAP - Tassa Occupazione Spazi ed aree pubbliche

La Tosap è una tassa dovuta dal titolare di concessione / autorizzazione, per le occupazioni di spazi ed aree pubbliche appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile del Comune.

Le occupazioni di spazio sono distinte in permanenti quelle che hanno durata superiore all’anno, temporanee quelle che hanno durata inferiore.

La quantificazione della tassa è effettuata in base alla superficie occupata e alla ubicazione sul territorio dell’occupazione medesima. Per ciascuna tipologia di occupazione è prevista una tariffa per metro quadrato annualmente deliberata dai competenti organi comunali.

Il procedimento per il rilascio dell’autorizzazione permanente e/o temporanea all'occupazione di spazio pubblico e tutte le informazioni relative, è di competenza dell’area tecnica Servizio SUAP.

 

TOSAP PERMANENTE

Il titolare di concessione/autorizzazione permanente deve presentare all’Ufficio Tributi del Comune apposita denuncia disponibile presso l’ufficio medesimo, entro trenta giorni dal rilascio e comunque entro il 31 dicembre dell’anno di rilascio.

La denuncia ha effetto anche per gli anni successivi qualora non intervengano variazioni nell’occupazione. In caso contrario il titolare è tenuto a denunciare ogni variazione intervenuta.

La Tosap permanente è una tassa annuale e la cancellazione decorre dall’anno successivo a quello del termine dell’occupazione.

Il pagamento avviene mediante invio al contribuente da parte del Comune di apposito avviso dal quale risultano il tipo di occupazione autorizzata, la superficie e l’ubicazione della stessa, nonché la tariffa applicata e l’ammontare della tassa dovuta.

Detto avviso è pagabile in un’unica soluzione o in base alle rate stabilite, mediante l'utilizzo delle deleghe F24 precompilate e allegate all'avviso stesso.

Con riferimento alla sola TOSAP temporanea, il pagamento della tassa avviene mediante bollettino di c/c postale allegato all’autorizzazione rilasciata dal competente Servizio SUAP, con indicata la data di scadenza.

In tutti i casi di mancato pagamento è previsto l’invio di un sollecito/accertamento mediante raccomandata A/R a seguito del quale, se il pagamento non viene comunque effettuato, si procederà con il recupero coattivo senza ulteriori avvisi.

 

NORMATIVA:

- Decreto Legislativo n. 507/93 e successive modificazioni.

- Regolamento Comunale vigente - ultima modifica Delibera C.C. n. 10/2002

- Delibera tariffe adottata annualmente entro i termini di approvazione del Bilancio di previsione