CONTRIBUTI PER LA RICOSTRUZIONE.

NEWS Giugno 2019: con Ordinaza commissariale n. 12 del 5 giugno 2019 sono stati definiti i criteri e le modalità di assegnazione di contributi per il ripristino delle pertinenze alle abitazioni.

Si inviatano i diretti interessati a prendere visione dei testi delle ordinanze direttamente sul sito dedicato http://www.regione.emilia-romagna.it/terremoto e a consultare l'apposito Vademecum.

OBBLIGHI A CARICO DEI BENEFICIARI DEI CONTRIBUTI - Edifici residenziali

La concessione del contributo è subordinata alla presentazione di una dichiarazione con la quale gli interessati accettano obblighi. A tali fini è disponibile il relativo modulo, da compilare a cura di tutti gli interessati e da consegnare firmato al Professionista incaricato di redigere l'istanza MUDE. Lo stesso Professionista caricherà il modulo sull'applicativo web in modo da collegare univocamente le dichiarazioni di impegno agli immobili interessati dai lavori e ai contributi erogati. Il modulo, che costituisce anche procura e delega ad altro soggetto nella parte b),  è disponibile all'indirizzo http://assistenzamude.sisma2012.it/knowledgebase.php?article=172.

Inoltre, ai sensi dell’Art. 25 dell’Allegato 1 all'Ordinanza 20/2015, i professionisti incaricati per la redazione della domanda di contributo per la ricostruzione sono tenuti a compilare il modello MUDE “Dichiarazione sullo stato di occupazione dell'abitazione”, di cui all’art. 4, comma 5, dell’ordinanza n. 26/2014 per conto dei proprietari e per tutte le unità immobiliari oggetto della pratica MUDE, ENTRO TRE MESI dalla presentazione della dichiarazione di fine lavori.

Tale obbligo sussiste anche per chi abbia terminato i lavori e non abbia provveduto ad adempiere secondo le disposizioni previgenti.

 A questi scopi, è disponibile in MUDE il modello "Dichiarazione sullo stato di occupazione dell'abitazione" che consente di dichiarare la disponibilità di immobili per l’affitto, al fine dell’iscrizione negli elenchi comunali, di cui all’art. 6 dell’ordinanza 119/2013 e all’art. 4 dell’ordinanza 26/2014.

Le istanze di richiesta contributo possono essere presentate esclusivamente in via telematica: è stato reso accessibile il sistema informativo MUDE On line, disponibile sul sito web www.regione.emilia-romagna.it/terremoto, che contiene istruzioni per l'accreditamento e la compilazione del modulo.

Ai sensi dell'Ord. 19/2017, art. 5, il Comune esercita il controllo sugli obblighi assunti e sui termini e le durate degli impegni derivanti dall'ottenimento del contributo. 

OBBLIGHI A CARICO DEI BENEFICIARI DEI CONTRIBUTI - Edifici produttivi e agricoli.

Ai sensi dell'Ordinanza Commissario Delegato n. 57/2012,  sussistono obblighi a carico dei beneficiari dei contributi verso l'utilizzo dell'immobile produttivo che ha goduto dei finanziamenti. Con Ord. 20/2017 i beneficiari di contributi per edifici non utilizzati al momento del sisma sono tenuti a dare comunicazione al Comune - via pec - della fine lavori e della messa a disposizione dell'immobile per l'affitto o altra forma contrattuale per il suo utilizzo.