Trinocolo

Stagione teatrale 2018-2019

prosa crevalcore

La nostra stagione teatrale 2018/2019 si articolerà come gli altri anni in due programmi: la prosa e il teatro dialettale. Inizieremo a novembre 2018 e arriveremo fino ad aprile 2019 con 10 spettacoli complessivi. Anche quest’anno la nostra offerta sarà ricca di nomi eccellenti del mondo dello spettacolo italiano con produzioni che toccano i maggiori teatri nazionali. Passeranno da noi artisti come Monica Guerritore, Carlo Lucarelli, Giuseppe Cederna, Emilio Solfrizzi, Marina Massironi, Roberto Citran e Carlos Branca con uno spettacolo dedicato alla musica di Luis Bacalov per il cinema, co-prodotto dal Teatro Comunale di Crevalcore. Si potrà fare l'abbonamento a tutti e 6 gli spettacoli di prosa o il mini-abbonamento a 3 spettacoli.

 

Le lotte impari. Così vogliamo chiamare la nostra stagione 2018/2019. Perché la Giovanna D’Arco di Monica Guerritore è senza tempo, così come il Potere che combatte. Perché il personaggio di Emilio Solfrizzi che sfida Roger, il miglior tennista di tutti i tempi, sfida l’impossibile, quindi ha già vinto in partenza perché ha sfidato la vita stessa e le sue carte distribuite a caso. Perché Giuseppe Cederna che, attraverso la musica di Gianmaria Testa, parla dei migranti di oggi e degli abissi che li inghiottono, lotta per strapparli all’oblio. Perché Carlo Lucarelli che parla della censura di ieri e di oggi mette a nudo un’altra lotta impari: quella contro il Potere implacabile e stolto. Perché il personaggio di Marina Massironi, quando incontra quello di Roberto Citran, riesce nell’impresa impossibile di dare la svolta ad una vita misera ed incolore, grazie al destino. Perché Luis Bacalov è riuscito a fare tutto ciò che un compositore può sognare di fare in una vita. E perché alla fine di tutto… David abbatté Golia.

TTTXTE 2018/2019 – Stagione di Crevalcore

c/o Auditorium Primo Maggio, Viale Caduti di Via Fani 300

- inizio spettacoli ore 21 -

 

PROSA

 Giovedì  15 novembre 2018

UNA VITA DA FILM: LUIS BACALOV

Luis Bacalov

Voce recitant e Carlos Branca

Con il quartetto Anema e la partecipazione di Daniel Bacalov alle percussioni

Regia di Carlos Branca

 

Lo spettacolo debutterà a Crevalcore proprio nel giorno esatto del primo anniversario della morte del Maestro. L'allestimento è in corso e non è facile descrivere lo spettacolo con dovizia di particolari in questa fase. Sarà comunque un viaggio nell'arte e nel genio di Bacalov attraverso un percorso musicale raccontato come un film, accompagnando lo spettatore attraverso le colonne sonore che hanno segnato la carriera straordinaria del compositore italo-argentino: da Michael Radford a Carlo Lizzani, da Mario Monicelli a Francesco Rosi, da Federico Fellini a Quentin Tarantino, che ha utilizzato anche le sue musiche in Django Unchained (2012).

Lo spettacolo è co-prodotto da Promomusic e dal Teatro Comunale di Crevalcore, con replica per le scuole il 16 novembre mattina.

 Lunedì  3 dicembre 2018

GIOVANNA D'ARCO

Monica Guerritore

Con  Monica Guerritore

Scritto e diretto da Monica Guerritore

Monica Guerritore torna ad avere la corta zazzera bionda, il corpo scattante e muscolosissimo nell'armatura di Giovanna D' Arco, spettacolo di cui è interprete, regista e autrice. «La sua forza», dice l'attrice, «trascende la sua appartenenza al genere femminile. La sua passione è universale e travalica il tempo, la sua idea di libertà è eterna».

E Giovanna rivive nella nostra epoca, compagna di ribellione e speranza di Che Guevara, del giovane cinese che a piazza Tien An Men ferma col suo corpo un carro armato, di uomini e donne 'forti della forza' che viene dall’istinto di libertà. Le videoproiezioni che accompagnano tutto lo spettacolo mostrano i volti terribili dei giudici del film di Dreyer, presenti e giudicanti, contrapporsi al sogno di Martin Luther King e testimoniano come si levino alte in ogni tempo le voci contro il Potere. La partitura musicale, di grande importanza, accosta nella massima libertà i “Carmina Burana” di Orff all'Adagio per Archi di Barber, i Queen a Tom Waits, creando quella risonanza emotiva che permette di accompagnare Giovanna alla sua morte senza rimanerne distanti.

 Giovedì  10 gennaio 2019

CONTROCANTI, L’OPERA BUFFA DELLA CENSURA

Carlo Lucarelli

Con  Carlo Lucarelli

e i musicisti Marco Caronna (voce e chitarra) e Alessandro Nidi (pianoforte)

Voce fuoricampo di Moni Ovadia

Regia di Marco Caronna

Due musicisti un po’ cialtroni e in fuga da una qualsiasi dittatura si rifugiano in uno scantinato. Lì dentro trovano uno scrittore, fuggito per motivi ben più seri… Lo scantinato sembra essere un rifugio clandestino di epoca fascista, con un vecchio microfono e una vecchia radio, per trasmettere o per ascoltare. I tre scoprono documenti che provano che da quel seminterrato si denunciavano gli orrori tragicomici della censura dell’epoca; lo scrittore li conosce, li commenta, li racconta. E così parte un viaggio semiserio tra le musiche che hanno osato lo sberleffo al regime. Poi i tre scoprono che il microfono funziona ancora... e che la censura ha continuato il suo stupido cammino. Tra misteri svelati dallo scrittore, canzoni accennate dai musicisti, un esterno che si manifesta con rumori sinistri e con ospiti inattesi, continua il viaggio dei tre fuggiaschi…

 Martedì  5  febbraio 2019

DA QUESTA PARTE DEL MARE

 

Giuseppe Cederna

 

da Gianmaria Testa

Con  Giuseppe Cederna

Regia di Giorgio Gallione

 

"Bisogna avere occhi, cervello e coraggio da spendere". Lo spettacolo si ispira al libro postumo di Gianmaria Testa, cantautore gentile e raffinato che racconta di uno dei temi più controversi di questo periodo: le migrazioni. Giuseppe Cederna cadenza la sua performance con storie di Testa e storie vissute in prima persona, ma tutte con un minimo comune denominatore: quelli che stanno dall'altra parte del mare. I migranti e le loro storie, fatte di speranze, di mare e di bruciature di sale, di sogni e di crude realtà, abissi concreti e immaginari in cui sprofondano le vite. Sembra quasi di vederli quei barconi, buoni solo come legna da ardere, con stipati a bordo tutti quei volti di un colore diverso dal nostro, mentre il criminale di turno tiene il timone con una mano e il fucile con l'altra. Lo spettatore non può non sentirli vicino, non può sentirsi estraniato dal contesto e non può, in parte, sentirsi responsabile indiretto dell'indifferenza occidentale.

 

 Giovedì  14 marzo 2019

ROGER

Emilio Solfrizzi

di Umberto Marino

Con Emilio Solfrizzi

Regia di Umberto Marino

L’azione si svolge interamente su un campo da tennis e rappresenta un’immaginaria partita tra un generico numero due e l’inarrivabile numero uno del tennis di tutti i tempi, un campionissimo di nome Roger. Un monologo su un tennista che da anni deve affrontare Federer ed anche, in qualche modo, Dio... senza riuscirvi. Nel corso della pièce evoca la partita che dovrebbe disputare e che, forse, si è già disputata, ma che è finita e non poteva che finire con la sua sconfitta.

In scena tutto l’apparato realistico, compresi oggetti di scena ed effetti sonori, non c’è. La rappresentazione è completamente affidata alla centralità della parola e dell’attore e in scena sono presenti solo le poche righe bianche che disegnano un campo da tennis e due sedie, quelle sulle quali nei cambi campo i tennisti si riposano. Grazie alla forza interpretativa di Emilio Solfrizzi gli spettatori riescono comunque a vedere il campo, l’arbitro, la palla, la racchetta, i colpi.

 

 Giovedì  11 aprile 2019

LE VERITA' DI BACKERSFIELD

Massironi Citran

di Stephen Sachs

Con  Marina Massironi  e  Roberto Citran

Regia di Veronica Cruciani

Due destini, due vicende umane lontanissime che si incontrano nello scenario di un'America sempre percorsa da forti divari sociali. Maude, una cinquantenne disoccupata, appare come una donna ormai vinta dall'esistenza, ma nell'evidente disordine della sua caotica roulotte è celato un possibile tesoro, un presunto quadro di Jackson Pollock. Il compito di Lionel, esperto d'arte di livello mondiale, volato da New York a Bakersfield, è quello di fare l'expertise dell'opera che, in caso di autenticazione, potrebbe far cambiare completamente vita alla sua interlocutrice. Ispirato da eventi veri, questo dramma comico ed esilarante crea domande vitali su ciò che rende l'arte e le persone veramente autentiche. Marina Massironi e Roberto Citran, attori molto amati, lo interpretano magistralmente diretti dalla mano sapiente di Veronica Cruciani.

 

 

TEATRO DIALETTALE

Venerdì 1 febbraio 2019

Compagnia Antonio Guidetti, Mauro Incerti e Andrea Zanni presenta

“QUALCUNO E’ ANCORA COMUNISTA”

con la partecipazione di Omar Rizzi per gli effetti sonori

Venerdì 8 febbraio 2019

Fausto Carpani con il Gruppo Emiliano presentano

“SE NON LE CANTIAMO NOI... ...CHI VLÎV MÂI CH'A I CANTA? ”

Regia Fausto Carpani

Venerdì 15 febbraio 2019

Compagnia Gloria Pezzoli presenta

“STRECCAPOGN”

Regia di Giorgio Giusti

Venerdì 22 febbraio 2019

Compagnia Artemisia Teater presenta

“L'É DMÈI PUSER ED VÈIN CHE ED COIÒUN ”

Spettacolo di e con Antonio Guidetti

 

PROSA (6 SPETTACOLI)

intero € 72,00

soci Coop € 64,00

ridotto età (meno di 30 anni, oltre 65 anni) € 48,00

PROSA (3 SPETTACOLI)

intero € 42,00

soci Coop € 36,00

ridotto età (meno di 30 anni, oltre 65 anni) € 27,00

DIALETTALE (4 SPETTACOLI)

intero € 36,00

soci Coop e ridotto età (meno di 30 anni, oltre 65 anni) € 28,00

Vendita biglietti dal 29 di ottobre

 

Riduzione chilometrica dal 20% al 30% su abbonamento intero (per chi abita a più di 20 km, in base alla distanza- Questo abbonamento non dà diritto al mantenimento del posto al rinnovo)

 

RINNOVO ABBONAMENTI

La campagna rinnovi abbonamenti è prevista presso la biglietteria dell’Auditorium Primo Maggio (Viale Caduti di via Fani, 300)

da sabato 29  settembre a giovedì 11 ottobre

NUOVI ABBONAMENTI

PROSA 6 SPETTACOLI e DIALETTALE
Sabato 13 ottobre 2018 ore 10.00-12.00
Via Candia, 385/A - Crevalcore (BO)

PROSA 6/3 SPETTACOLI e DIALETTALE
Sabato 20 e  sabato 27 ottobre 2018 ore 10.00-12.00

Date diverse da quelle indicate potranno essere concordate
contattando l’ufficio: tel. 051.988558/988559

ANCHE QUEST’ANNO SARA’ POSSIBILE SCEGLIERE PACCHETTI CHE COMPRENDONO GLI SPETTACOLI DEI TEATRI DI CREVALCORE, SAN GIOVANNI IN PERSICETO E SANT’AGATA BOLOGNESE, OTTENENDO INTERESSANTI SCONTI SUL PREZZO DELL’ABBONAMENTO.

 

Il vantaggio della formula TTTXTE-TreTeatriPerTe è quello di offrire, all’interno di un unico cartellone ed in spazi teatrali facilmente raggiungibili, un’ampia gamma di spettacoli che vanno dal comico alla commedia d’autore, dal classico al contemporaneo, dal teatro dialettale alla musica.

Le stagioni degli altri teatri saranno pubblicate e consultabili sui siti:

 

www.comunepersiceto.it www.teatrobibiena.it

 

Informazioni:
tel. 051-988.558
prosa@comune.crevalcore.bo.it
www.comune.crevalcore.bo.it

dal 29 Set - 10:00 al 11 Apr - 11:00

Aree Tematiche: 

Servizio Cultura

Tags: 

teatroprosadialettalespettacolo
Stagione teatrale 2018-2019 | Comune di Crevalcore

Errore

Si è verificato un errore inatteso. Riprova più tardi, grazie.