Acconciatori

Descrizione del procedimento:

Si intende per attività professionale di acconciatore, esercitata in forma di impresa, l’esecuzione di trattamenti e servizi volti a migliorare, mantenere e proteggere l’aspetto estetico dei capelli, compresi i trattamenti tricologici complementari che non implicano prestazioni di carattere medico, curativo o sanitario, nonché il taglio e il trattamento estetico della barba e ogni altro servizio inerente o complementare. I locali adibiti a tale attività devono possedere i requisiti previsti dal RUE e dal vigente regolamento comunale per l’attività di acconciatore ed estetista.. Non è ammesso l’esercizio dell’attività di acconciatore in forma ambulante o di posteggio.

Requisiti

  • Essere proprietario o avere ad altro titolo la disponibilità del locale oggetto dell’intervento;
  • Essere iscritto al Registro delle Imprese Artigiane tenuto dalla Camera di Commercio o, qualora si tratti di imprese non artigiane, al Registro Ditte tenuto dalla Camera di Commercio;
  • Essere in possesso di abilitazione professionale;
    I locali devono avere i requisiti previsti dal RUE e dal vigente regolamento comunale in materia.

Modalità
L’istanza di nuovo esercizio, di trasferimento di sede, di abbinamento ad altra attività già esistente è soggetta a dichiarazione di inizio attività utilizzando l’ apposita modulistica e va presentata allo Suap.