Tasti di accesso rapido:; Alt + 1 Menu principale; Alt + 2 Barra di navigazione; Alt + 3 Contenuto pagina selezionata; Alt + 4 MenteLocale; Alt + 5 Guida ai servizi; Alt + 6 Focus; Alt + 7 Login e registrazione utente; Alt + 8 Ricerche; Alt + 9 Dati fiscali dell'ente;
Accessibilità: Normale Cambia in: Caratteri grandi Alto Contrasto 
sei nella sezione dei contenuti

SPAZI CULTURALI - MUSEO STORICO ARTISTICO 

Spazi Culturali - Museo Storico Artistico

IL MUSEO STORICO ARTISTICO
DI CREVALCORE

Temporaneamente inagibile causa sisma

- Via San Martino, 2 (Porta Modena) -

info: il museo è visibile su prenotazione telefonando al numero 3291162665 - mail: accademia.crevalcore@gmail.com

oppure nei seguenti giorni/orari: sabato 18-19 domenica e festivi 11-12 / 17.30-18.30

 

  LOGO_MUSEO_OK_Con_bordo_biancoRilievo.jpg

 


CREVALCORE IN TERRA MODENESE DI CONFINE
Nell’Alto Medioevo il Panaro scorreva ad Est di Crevalcore. Nei pressi dell’argine sinistro fu costruito Crevalcore Vecchio a difesa del confine Modenese.
CREVALCORE IN TERRA BOLOGNESE DI CONFINE
Nel Basso Medioevo il Panaro scorreva ad ovest di Crevalcore. Nei pressi dell’argine destro fu costruito Crevalcore Nuovo ( a difesa del nuovo confine Bolognese), l’attuale Crevalcore.
CREVALCORE FU
TERRA DI CONFINE TRA PAPATO E IMPERO


Il fascino non solo della grande  storia, ma anche  della storia del territorio in cui viviamo, colpisce tutti,  dai bambini in età scolare agli adulti: attraverso  essa si fanno scoperte, si comprendono tante motivazioni del presente, nascono interessi da approfondire, si alimentano curiosità, si possono ritrovare le radici di parole e azioni che persistono ancora oggi.
Testimoniano l’interesse per la propria storia,  il successo che ha ottenuto, in questi anni,  la Rassegna Storica Crevalcorese , curata dall’Istituzione dei Servizi Culturali “Paolo Borsellino” e l’attenzione posta dalla  Soprintendenza ai Beni Archeologici dell’Emilia Romagna  che ha attuato una scelta politica di grande importanza per i nostri comuni, con l’intento di dare valore non solo ai ritrovamenti archeologici, ma anche al territorio di provenienza : ha creato Il Museo Archeologico Ambientale , costituito da diverse sedi espositive collocate nei vari comuni della Associazione Intercomunale di Terre d’Acqua, che formano tra essi  una rete museale. Ogni museo contiene il materiale storico ritrovato nel proprio territorio , ma comuni e condivisi sono i criteri di allestimento, gli orari , le forme di fruibilità da parte dei visitatori. Sono già funzionanti le sedi di San Giovanni in Persiceto, che raccoglie materiali dall’Età Romana fino al Rinascimento,  di Sant’Agata Bolognese  con materiali dell’Età del Bronzo, di  Anzola dell’Emilia con materiali della terramare.
In attesa di allestire lo  spazio museale crevalcorese che confluirà nel Museo Archeo Ambientale di Terre d’Acqua,  si apre questo Museo, in collaborazione con l’Accademia degli Indifferenti e Risoluti.  Vi si conservano materiali raccolti nel nostro  territorio, di interesse archeologico e artistico, non solo per un dovere di conservazione,  ma anche e soprattutto come un gesto d’amore per il nostro Crevalcore.              *  Il Sindaco di Crevalcore Claudio Broglia
E’ probabile che prima del desiderio di conservazione e valorizzazione dei documenti della storia,  prevalga l’amore per le testimonianze  che dal passato più o meno recente sono giunte sino a noi. Da qui nasce il desiderio di raccogliere oggetti che hanno attraversato il tempo per parlarci di una società che ormai è diventata storia; preziosa è, pertanto, l’opera di storici e storiografi, di archeologi, di studiosi e appassionati , di restauratori, di illustratori, oggi anche di informatici, che da frammenti o da oggetti isolati, ricostruiscono il contesto in cui questi reperti avevano un senso  ben preciso. 
Perciò veniamo a conoscere civiltà ormai estinte, oppure attività sociali ed economiche di piccoli villaggi, vita quotidiana di esseri umani che hanno calpestato lo stesso territorio che noi calpestiamo, quando davanti ad un oggetto del passato qualcuno ce ne racconta l’uso, la provenienza, la collocazione;  è ancora più avvincente se un disegnatore riproduce quel passato e la vivacità delle immagini  ridà vita a ciò che per secoli è rimasto addormentato.                       *  L’Assessore alla Cultura Lorena Beghelli

Il fine principale della nostra Associazione (senza scopo di lucro) è la conservazione e lo studio degli oggetti e documenti facenti parte del patrimonio storico artistico di Crevalcore. Siamo perciò lieti di aver collaborato con l’Istituzione Paolo Borsellino nella progettazione, realizzazione e allestimento del Museo di Crevalcore. In seguito continueremo a dare  la nostra collaborazione per il funzionamento del Museo Cittadino. Il Museo conserva oggetti di proprietà del Comune di Crevalcore ed alcuni di proprietà dell’Accademia ‘Indifferenti Risoluti’.                       *   L’Accademia I.R.



Stemma Comune di Crevalcore, via G. Matteotti 191, 40014 Crevalcore BO - Tel: 051 988311 - Fax: 051 980938 - cod. fisc:00316400373 - P.I. 00502381205
Sito: www.comune.crevalcore.bo.it - Indirizzo di posta certificata: comune.crevalcore@cert.provincia.bo.it - Codice Identificativo: A00CREVA
Stemma
Amministrazione trasparente Privacy Note legali Elenco siti tematici